bollettino 2 marzo

È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio