de rita

Bisogna “pensare ai giovani e alle donne”, che hanno sofferto maggiormente la pandemia, “con più depressione, stress e incertezza”