germania; facebook

È quanto affermato da commissario federale per la Protezione dei dati, Ulrich Kelber