gruppi armati

I gruppi chiedono ai militari di “interrompere l’uccisione e la violazione dei diritti civili"