mediterraneo

L'Ong: "Siamo in contatto con 68 persone, tra cui molti bimbi, in pericolo e in fuga dalla Libia"