ottavo corridoio

E' quanto emerso dopo l'incontro a Sofia tra la ministra delle Infrastrutture e dell'Energia albanese e il ministro dei Trasporti bulgaro