Tragedia familiare a Quartucciu: 67enne uccide la moglie al termine di una lite

Paolo Randaccio, muratore, ha ucciso a coltellate la consorte, Angelica Salis, di 60 anni

Ardea

Ha chiamato lui stesso i Carabinieri per confessare l’omicidio della moglie al termine di una lite: Paolo Randaccio, muratore di 67 anni, ha ucciso a coltellate la consorte, Angelica Salis, di 60 anni. La tragedia si è verificata ieri pomeriggio nell’abitazione della coppia, in via Sarcidano 34 a Quartucciu, nel cagliaritano. L’uomo, dopo l’ennesima lite, ha afferrato un coltello da cucina e ha colpito la 60enne fino ad ucciderla. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Quartu Sant’Elena e un’ambulanza del 118 ma per Angelica Salis non c’era più nulla da fare. La coppia ha tre figli e la donna aveva alcuni problemi di salute. Paolo Randaccio è stato portato in caserma dove gli investigatori lo hanno ascoltato per cercare di ricostruire il movente del delitto. Sembra che nella coppia le tensioni negli ultimi tempi si fossero acuite. Randaccio e la moglie avevano avuto una violenta discussione anche l’altra sera. Ieri la lite fatale. Al termine delle formalità di rito il 67enne è stato rinchiuso nel carcere di Uta, a disposizione dell’autorità giudiziaria. La salma di Angelica Salis è stata trasportata presso l’istituto di Medicina legale di Monserrato, in attesa dell’esame autoptico che sarà svolto dal medico legale Roberto Demontis.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS