Turchia, Consiglio Ue: estese di un anno le sanzioni per le trivellazioni nel Mediterraneo orientale

Il Consiglio ha spiegato che l'Ue continuerà a imporre misure restrittive mirate

Turchia - trivellazioni

Il Consiglio dell’Unione europea ha adottato oggi una decisione che proroga il regime di un anno, fino al 12 novembre 2022, delle sanzioni contro la Turchia a seguito del riesame del quadro di misure restrittive in risposta alle attività di trivellazione non autorizzate nel Mediterraneo orientale. Il Consiglio ha spiegato che l’Ue continuerà a imporre misure restrittive mirate nei confronti di persone o entità responsabili o coinvolte in attività di trivellazione non autorizzate relative agli idrocarburi nel Mediterraneo orientale. Tali misure restrittive prevedono il congelamento dei beni per le persone ed entità inserite in elenco nonché il divieto di viaggio nell’Ue per le persone inserite in elenco. È fatto inoltre divieto alle persone ed entità dell’Ue di mettere fondi a disposizione delle persone ed entità inserite in elenco. Attualmente due persone sono oggetto di sanzioni.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS