Ue: fonti stampa, Commissione pronta a inviare lettera a Polonia e Ungheria su impiego fondi

La Commissione europea prevede di inviare lettere a Varsavia e Budapest nei prossimi giorni

L’Unione europea è pronta a inviare una lettera a Polonia e Ungheria per chiedere spiegazioni su presunti abusi nell’impiego dei fondi comunitari. Lo riferisce l’emittente “Bloomberg”, citando proprie fonti. La Commissione europea prevede di inviare lettere a Varsavia e Budapest nei prossimi giorni, chiedendo una risposta rispetto alle segnalazioni secondo cui i fondi Ue potrebbero essere stati oggetto di corruzione o frode. Si tratterebbe del primo passo del cosiddetto meccanismo di condizionalità, un nuovo processo che potrebbe vedere sottratti miliardi di euro agli Stati membri accusati di violazioni dello stato di diritto. La Commissione Ue avrebbe già preparato le missive, che contengono esempi specifici, e prevede di inviarle a Budapest e Varsavia una volta firmate dalla presidente Ursula von der Leyen, secondo i funzionari citati. Polonia e Ungheria avranno circa otto settimane per rispondere, secondo le fonti di “Bloomberg”. Se queste risposte non saranno giudicate soddisfacenti, la Commissione europea chiederà agli Stati membri di approvare l’invio di lettere formali di notifica, che sarebbe la seconda fase della procedura.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS