Ue: “La decisione sulle serrate spetta ai singoli Stati membri”

"I lockdown sono una decisione nazionale" ha detto il portavoce della Commissione Stefan de Keersmaecker

ue

Sta agli Stati membri decidere su eventuali serrate. Lo ha detto il portavoce della Commissione europea, Stefan de Keersmaecker, rispondendo a una domanda sul caso dell’Austria, Paese dove da domenica potrebbe scattare un blocco per le persone non vaccinate. “I lockdown sono una decisione nazionale degli Stati membri”, ha affermato. “La Commissione collabora con gli Stati membri, anche attraverso il comitato per la sicurezza sanitaria, per monitorare l’evoluzione epidemiologica e scambiare informazioni sulle misure appropriate”, ha aggiunto il portavoce. “La Commissione continua a offrire sostegno, se necessario, in caso di escalation della situazione epidemiologica, ad esempio tramite il meccanismo di protezione civile dell’Ue”, ha continuato.



De Keersmaecker ha spiegato che, “con oltre il 75 per cento della popolazione adulta completamente vaccinata, l’Ue ha uno dei tassi di vaccinazione più alti al mondo” e questo è “un risultato significativo”. “Ma con l’aumento dei casi in quasi tutti gli Stati membri, la situazione è fragile e la copertura vaccinale deve continuare in tutta la popolazione e le misure di sanità pubblica continuano a rimanere fondamentali”, ha evidenziato il portavoce. “La valutazione dei rischi del Centro europeo per il monitoraggio e il controllo delle malattie (Ecdc) di fine settembre è stata molto chiara al riguardo: la revoca delle misure di protezione senza più vaccinazioni porterebbe a un aumento dei casi tra settembre e novembre”, ha dichiarato de Keersmaecker. “Questo è anche ciò che stiamo vedendo ora con una pandemia guidata nell’Ue principalmente dai non vaccinati”, ha continuato. “Il messaggio per tutti è chiaro: vaccinarsi e mantenere le mascherine e la distanza sociale per il momento per proteggersi a vicenda. La vaccinazione è necessaria ma non sufficiente”, ha concluso il portavoce Ue.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram