Ue-Taiwan: Bruxelles rinuncia al rafforzamento delle relazioni commerciali

Secondo la stampa cinese, il mancato annuncio denota la persistente incertezza interna all’organismo

Taiwan

L’Unione europea ha rinviato a tempo indeterminato l’annuncio di un piano strategico teso a rafforzare i legami commerciali con Taiwan. Lo affermano fonti informate citate dal quotidiano “South China Morning Post”, che ricorda come il programma di Bruxelles puntasse ad incrementare gli incontri di alto livello con il governo di Taipei, stabilendo precisi parametri di cooperazione in materia di semiconduttori e altri ambiti. Secondo la stampa cinese, il mancato annuncio denota la persistente incertezza interna all’organismo Ue, che sembra lavorare con un duplice obiettivo: instaurare un partenariato con l’isola ed evitare l’ulteriore deterioramento dei legami con la Repubblica Popolare Cinese. Nella giornata di ieri, 16 novembre l’ambasciatore cinese all’Ue, Zhang Ming, è tornato a ribadire la sovranità di Pechino sull’isola, affermando che “qualsiasi tentativo di sviluppare relazioni ufficiali con le autorità taiwanesi viola le norme fondamentali delle relazioni internazionali”. Negli scorsi mesi, la questione taiwanese è stata ripetutamente affrontata dai vertici europei, i quali hanno espresso preocfcupazione per le accresciute pressioni militari nello Stretto.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS