Usa: la Camera approva piano di spesa sociale da 1.750 miliardi di dollari

Si tratta di un passaggio cruciale per l'agenda interna dell'amministrazione del presidente Biden

biden usa piano economia

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato oggi il piano di spesa sociale da 1.750 miliardi di dollari presentato dal Partito democratico, un passo in avanti cruciale per l’agenda interna dell’amministrazione del presidente Joe Biden. Il pacchetto, approvato con 220 voti a favore e 213 contrari, prevede iniziative per favorire le famiglie della classe media e per contrastare i cambiamenti climatici. Tutti i rappresentanti repubblicani hanno votato a sfavore. Il piano passa ora al Senato, dove tuttavia potrebbe essere rivisto e sottoposto al voto non prima del mese prossimo.



Usa: il piano per welfare e clima passa al Senato

La Casa Bianca e i promotori del piano dovranno vincere le resistenze di due senatori democratici, Joe Manchin e Kyrsten Sinema, che hanno ancora riserve sul pacchetto, da loro considerato troppo costoso. Secondo l’Ufficio bilancio del Congresso, il piano – noto anche come Build back better act – aggraverà di ulteriori 160 miliardi di dollari il deficit di bilancio degli Stati Uniti nei prossimi dieci anni, sebbene la Casa Bianca insista sul fatto che tutte i provvedimenti saranno pienamente finanziati da un aumento delle tasse per le fasce più ricche della popolazione e per le imprese. Prima della votazione odierna, la speaker della Camera Nancy Pelosi ha parlato di un provvedimento di portata “storica”, una “pietra miliare per il progresso del nostro Paese”. Il piano di spesa sociale si aggiunge a quello per le infrastrutture, che Biden ha firmato lo scorso fine settimana e che mobiliterà fondi per circa 1.200 miliardi di dollari nei prossimi otto anni.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram