Usa: morte sul set, proiettili veri nella pistola di scena presentata a Baldwin come sicura

Nuovi dettagli sull'incidente che ha provocato la morte della direttrice della fotografia

Alec Baldwin -

Rivolgendosi ad Alec Baldwin, l’assistente di regia ha assicurato che la pistola di scena era sicura, caricata a salve e non coi proiettili reali che hanno finito per ferire il regista Joel Souza e uccidere la direttrice della fotografia, Halyna Hutchins. È uno dei numerosi dettagli emersi dalle indagini sul tragico incidente occorso sul set del film “Rust”. L’assistente alla regia “non sapeva che ci fossero proiettili veri nella pistola di scena”, ha scritto il detective Joel Cano nel primo rapporto acquisito dal “New York Times”. E poco si sa dell’esperto d’armi, parte della produzione, che avrebbe esaminato la pistola dopo lo sparo, prima che fosse consegnata alla polizia. Gli inquirenti avrebbero tra le altre cose accertato che già nei giorni scorsi una delle controfigure di Baldwin avrebbe sparato due proiettili con una pistola che era stato assicurato fosse totalmente scarica. Episodi che compongono il quadro di un set apparentemente privo delle garanzie di sicurezza, stando anche alle testimonianze che le autorità hanno iniziato a raccogliere.



“Non ho parole per esprimere lo shock e il dolore per il tragico incidente che ha rubato la vita di Halyna: moglie, madre e ammirata collega. Sto cooperando con la polizia per capire come sia potuto accadere”, ha scritto Baldwin in un messaggio pubblicato sul proprio profilo Twitter. Il portavoce dello sceriffo di Santa Fe, Juan Rios, ha detto che l’attore “ha fornito dichiarazioni e ha risposto ad alcune domande”, presentandosi spontaneamente al posto di polizia e lasciando l’edificio una volta terminato l’interrogatorio. “Non vi è stata alcuna incriminazione e non sono stati effettuati arresti”, ha precisato la polizia, secondo la quale il colpo è stato sparato da Baldwin nel quadro di una scena girata in un ranch. Dopo l’accaduto, la 42enne Halyna Hutchins è stata trasportata in elicottero all’University of New Mexico Hospital, dove è stato dichiarato il decesso per le ferite riportate, mentre il 48enne Joel Souza è stato portato d’urgenza in ospedale. Secondo la prima ricostruzione degli investigatori Baldwin, 63 anni, stava scaricando una pistola quando è partito il colpo.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram