Vaccini, Speranza: “Oggi supereremo 54 milioni di dosi somministrate”

Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, a margine di una visita all’ospedale di Merate

speranza regioni

“Purtroppo la pandemia non è finita, i numeri ci segnalano anche in altre parti del mondo che nonostante una vaccinazione significativa il contagio può esserci a causa di queste varianti, soprattutto la variante Delta. Questo deve spingerci a correre con la vaccinazione e a mantenere quell’atteggiamento di prudenza, attenzione e gradualità che ritengo indispensabile”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, a margine di una visita di Merate. Per il ministro è necessaria ancora “grande prudenza, perché questa battaglia non è ancora vinta. Con l’insidia delle varianti – ha aggiunto – dobbiamo fare i conti”. “La vaccinazione è “la vera arma che abbiamo per chiudere questa stagione così difficile. Oggi supereremo 54 milioni di dosi somministrate, dobbiamo insistere e lavorare perché è fondamentale”, ha concluso il ministro della Salute.



Intanto la campagna vaccinale prosegue. Sono 53.601.939 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, l’89,9 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 59.622.714 (41.013.301 Pfizer/BioNTech, 10.415.955 Vaxzevria di AstraZeneca, 5.938.851 di Moderna e 2.254.607 di Johnson & Johnson), mentre ammonta a 20.097.184 (il 37,21 per cento della popolazione over 12) il totale delle persone vaccinate cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino. Lo riporta il bollettino elaborato da Presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute e struttura del commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 06:07 di oggi. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate c’è la Lombardia con 9.411.043 (92,7 per cento delle dosi ricevute), seguita da Lazio con 5.429.279 (il 90 per cento) e Campania con 5.188.694 (89,7 per cento).

 



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram