Vaia (Spallanzani): “Anticorpi monoclonali altro strumento contro la pandemia”

Dopo il risultato eccellente nella fase uno si sta andando avanti con la fase 2 e la fase 3

Vaia Spallanzani

“Stamattina abbiamo incontrato il professor Rino Rappuoli, della Toscana Life sciences. Abbiamo insieme affrontato l’argomento degli anticorpi monoclonali e dell’utilizzo di quelli di seconda generazione. Dopo il risultato eccellente nella fase uno si sta andando avanti con la fase 2 e la fase 3. Questi anticorpi si stanno dimostrando come l’altro strumento di efficacia contro la pandemia sia come terapia che anche probabilmente come profilassi”. Lo ha detto il direttore sanitario dell’istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma Francesco Vaia in un video su Facebook.



“Abbiamo anche valutato insieme la campagna di vaccinazione -ha aggiunto Vaia -: il vaccino si sta dimostrando misura efficace soprattutto rispetto alla malattia grave, all’ospedalizzazione e alla mortalità, che sono drasticamente ridotti”. “Ora non possiamo chiudere il mondo”, continua il direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani, da sempre un “aperturista”.

“Quindi dobbiamo andare avanti con la campagna di vaccinazione fino probabilmente anche a un’altra dose di richiamo. Questo è lo scenario che abbiamo davanti: riaprire sempre di più, riappropriarci sempre di più dello spazio della socialità, ma con rigore, e andare avanti con la scienza fino alla scomparsa totale di questo virus”.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram