Velletri: cane di grossa taglia semina il panico, cacciatore gli spara

Il proprietario del cane aggressore dovrà rispondere della omessa custodia dell'animale pericoloso

velletri cane

Attimi di paura ieri in zona Cinelli a Velletri dove un cane di grossa taglia, un pastore dell’Asia centrale, uscito dalla recinzione di una abitazione, è entrato in una proprietà privata aggredendo e uccidendo uno yorkshire.



Poi, tornato in strada, avrebbe tentato di aggredire altre persone fino a quando un residente cacciatore ha imbracciato un facile e, dopo avergli gridato per spaventarlo e dopo aver esploso colpi in aria, gli ha sparato alla testa. Un colpo che non è stato fatale, dato che l’animale si è rialzato ed è tornato nella sua proprietà. Mentre sul posto arrivavano gli agenti della polizia locale e, mentre il proprietario del cane aggredito raccoglieva i resti dell’animale ucciso, il proprietario del pastore orientale lo ha soccorso e portato al veterinario. Al momento, quindi, si valutano le posizioni dei possibili dei protagonisti della vicenda.

Il proprietario del cane aggressore dovrà rispondere della omessa custodia dell’animale pericoloso, mentre il cacciatore di esplosione di arma da fuoco.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

TAGS