Viterbo: bimbo di 10 anni ucciso in casa a Vetralla

Secondo quanto si apprende, il piccolo sarebbe stato colpito dal padre, che aveva un divieto di avvicinamento alla famiglia

Tragedia a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove un bambino di 10 anni è stato ucciso in casa con una coltellata alla gola. Secondo quanto si apprende, il piccolo sarebbe stato colpito dal padre, un 44enne polacco, che aveva un divieto di avvicinamento alla famiglia. Inoltre, l’uomo si sarebbe allontanato da un ospedale dove era ricoverato per Covid. All’arrivo dei carabinieri il padre è stato trovato in stato di incoscienza. L’allarme, invece, sarebbe scattato per una fuga di gas dall’appartamento. La madre del bambino, stando ad una prima ricostruzione, sarebbe arrivata a casa in un secondo tempo, trovando il figlio senza vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri per chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto.



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram



TAGS