Vucic: “La Serbia non dimenticherà mai le parole del presidente ceco Zeman”

Il presidente serbo ha ricevuto le scuse del capo dello Stato ceco per il bombardamento Nato sulla Jugoslavia nel 1999

vucic-zeman (serbia-repubblica ceca)

La Serbia “non dimenticherà mai” le parole dell’attuale presidente ceco Milos Zeman di scuse per il bombardamento Nato sulla Jugoslavia nel 1999. Lo ha detto il presidente serbo, Aleksandar Vucic, parlando in una conferenza stampa congiunta con Zeman oggi a Praga. “So che oggi non è popolare parlare di amicizia tradizionale, ma quello che ho vissuto oggi qui a Praga e l’ospitalità del presidente Zeman mi hanno toccato profondamente”, ha detto il presidente serbo. “Voglio ringraziare il presidente Zeman per le meravigliose parole rivolte alla Serbia. Le scuse del presidente Zeman sono le parole di un uomo coraggioso che non adula nessuno. Non dimenticheremo mai queste parole, che nessuno ha detto finora. Da oggi, il popolo serbo percepirà il popolo ceco non solo come amico ma anche come popolo fraterno”, ha detto Vucic. Il presidente della Serbia ha affermato che è stato discusso oggi “il futuro delle relazioni bilaterali” e ha ringraziato per il sostegno che la Repubblica Ceca fornisce a Belgrado nel suo cammino verso l’Unione europea.



Il presidente ceco Milos Zeman ha chiesto oggi pubblicamente scusa per il bombardamento Nato della Jugoslavia nel 1999. Lo ha fatto rivolgendosi al presidente serbo, Aleksandar Vucic, ricevuto oggi a Praga. Secondo Zeman, la Repubblica Ceca all’epoca aveva cercato alleati con i quali esprimere contrarietà al bombardamento, ma invano. Oggi ha quindi chiesto perdono al popolo serbo. Praga si era unita alla Nato soltanto pochi giorni prima, nello stesso marzo del 1999 e allora Zeman era a capo del governo. Le azioni della Nato furono secondo lui un errore o un atto di arroganza, mentre il suo sostegno all’iniziativa fu “una mancanza di coraggio”. I serbi avevano espresso supporto per i cechi nel 1938 e nel 1968 e “noi li abbiamo ripagati bombardandoli. Ecco perché vorrei approfittare dell’opportunità per chiedere scusa personalmente”, ha detto il capo dello Stato ceco.

 



Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici anche sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram